Cecina Beach Experience

Escursioni consigliate

Volterra

Importante città etrusca, successivamente parte della potenza romana e poi fortezza medioevale, Volterra ha dominato nei secoli tutto il comprensorio, giù fino al mare lungo il fiume Cecina.

La visita al centro cittadino svela ad ogni angolo tracce del suo ricco passato: imperdibile il Museo Etrusco, i resti dell’Antica Cinta Muraria Etrusca, il Teatro Romano. E poi la fortezza medicea e il suo parco, i numerosi palazzi del centro storico e le ancora più numerose chiese e il Duomo cittadino. 

Le leggende, gli aneddoti e la storia sono qui intricati tra di loro come le velature delle lampade di alabastro che ancora si producono nelle officine artigiane tra i vicoli del centro.

CASTAGNETO CARDUCCI

Castagneto Carducci è una terrazza affacciata sul mar Tirreno e sull’Arcipelago Toscano. Da qui nelle giornate più terse si gode di una vista meravigliosa e tramonti imperdibili.

La cittadina medioevale, che seguì le fortune e gli impedimenti della famiglia Della Gherardesca offre scorci caratteristici e numerosi affacci da cui godersi il panorama con dell’ottimo cibo locale. Molte sono le trattorie, i ristoranti i bar presenti in paese. Il Museo dedicato al poeta Giosuè Carducci, originario del paese, é stato recentemente affiancato dal Museo Sensoriale Multimediale del Vino, che trova la sua ispirazione nella storia recente del territorio.

Infatti, dai promontori e dai crinali intorno al paese provengono molti dei più rinomati vini toscani (per esempio SassicaiaOrnellaia e Grattamacco) e consigliamo a tutti la visita del vicino borgo di Bolgheri per poi rientrare a Cecina dal maestoso viale dei Giganti che vi riporterà verso il mare.

 

Montenero

Le ragioni per visitare Montenero sono essenzialmente due e possono essere sovrapponibili: lo splendido panorama sulla città di Livorno e il santuario intitolato alla  Madonna delle Grazie.

Molti sono i fedeli che ogni anno si raccolgono innanzi al santuario ringraziare la Madonna per una grazia ricevuta o per richiederne. Pochi salgono al Monte Nero consapevoli che questo un tempo era covo di briganti e malfattori e per questo era considerato il “monte del diavolo”.

Prenota adesso il tuo soggiorno

Populonia

Populonia era una delle 12 città dell’Etruria e si trova appena a nord di Piombino.

L’abitato di Populonia si trova sulla sommità di uno dei promontori che compongono il Golfo di Baratti. Le mura medievali intorno alla città furono costruite per proteggere la città dai pirati, e il castello dall’inizio del XV secolo si chiude intorno a una tipica città del XIV secolo, situata lungo le due strade principali lastricate San Giovanni di Sopra e San Giovanni di Sotto, dove troverai piccoli negozi e caffè. Sotto la cittadina c’è un vivace porticciolo e una bellissima spiaggia di sabbia.

La città era in origine un insediamento etrusco, unico nel suo genere lungo la costa. Insieme a Volterra, Populonia in epoca etrusca era uno dei più importanti centri di estrazione mineraria e di sviluppo dei metalli.

Populonia con la sua posizione in cima ad una collina circondata dal mare, la vista dalla città è un’esperienza indescrivibile. Per il mondo antico, era più che un bel punto panoramico: infatti  era una delle città più importanti dell’epoca per il suo lavoro e commercio del ferro. Insolita era anche la sua posizione sul mare che la distingueva da tutte le altre città etrusche

Castiglioncello

Castiglioncello ha vissuto momenti di autentico splendore alternati a periodi, anche lunghi di oblìo. Come gran parte del territorio intorno a noi anche qui sono stati ritrovati reperti di origine etrusca.

La fortuna contemporanea di Castiglioncello è legata al mondo delle arti. Qui si stabilì a metà del 1800 il critico d’arte Diego Martelli che qui ospitava molti pittori a lui contemporanei. Molti di quei pittori divennero famosi con l’appellativo di macchiaioli e dettero origine a un periodo artistico divenuto celebre.

Castiglioncello divenne così conosciuta per la bellezza del paesaggio sia in Italia che all’estero e negli anni ’60 del secolo scorso qui fu ambientato il celebre film “Il sorpasso” di Dino Risi.

Clienti

Dicono di noi